Dietologia: amici e nemici dei denti

0
50

Quando mangiamo, sappiamo cosa fa bene e cosa no ai nostri denti? Ci poniamo il problema o stiamo attenti soltanto a non ingrassare? Dovremmo farci attenzione perché dalla salute orale dipendono molti altri fattori fisici. Di sicuro, se ponessimo la domanda su quali cibi sono amici dei denti e quali nemici, tutti risponderebbero che gli zuccheri sono i principali alimenti per cui fare attenzione.

Andiamo però a scoprire quali sono gli altri cibi che fanno da alleati al nostro smalto dentale e quali invece andrebbero assolutamente evitati o ridotti per evitare la carie e non solo. Chi riesce a resistere per esempio davanti a un dessert? Ma ricordiamo che non dobbiamo rinunciarci forzatamente, l’importante è la corretta igiene orale per evitare che gli zuccheri contenuti stazionino troppo nella nostra bocca. Difficile dire di no pure al liquore o al vino. Erroneamente, si pensa che un bicchiere a pranzo e uno a cena facciano solo bene. Invece, ci sono dei rischi per i denti e per le gengive, come vedremo in seguito. Stesso discorso per le bibite gassate, che vanno per la maggiore in particolare quando si è adolescenti, ma che anche gli adulti non disdegnano.

Dietologia: cosa mangiare e cosa no per la salute dei denti

Il calcio non fortifica solo le ossa, ma pure i denti. Buttiamoci dunque su latte, yogurt e prodotti caseari: rinforzano lo smalto dentale. Se si è allergici o intolleranti al lattosio, niente paura, il calcio è contenuto pure nelle mandorle, nei broccoli, nelle noci brasiliane, nel cavolo cinese e nei fagioli secchi.

Frutta a verdura apportano alla nostra dieta un gran numero di fibre. Che stimolano la salivazione, lavano gli acidi e gli enzimi che attaccano con facilità i denti. Vanno bene, quindi, le banane, le mele, la frutta secca tipo uvetta, fichi e datteri. Verdure o legumi come fagioli e piselli vanno altrettanto bene. E poi le già citate mandorle, che contengono anche fibre.

Ci sono poi gli alimenti con cui è meglio non scherzare se non si vuole ritrovarsi con una carie o con un problema gengivale. Se proprio non riuscite a resistere alla voglia di dolce, allora è meglio un pezzo di torta che uno snack dolce e gommoso. Quest’ultimo, infatti, va ad alimentare proprio i batteri cattivi, producendo acidi e intaccando lo smalto dentale fino a distruggerlo.

Se agrumi e spremute fanno bene al corpo perché ricchi di vitamine, non altrettanto si può dire per i nostri denti. Pompelmo e limone sono molto acidi e danneggiano lo smalto. Meglio dunque consumarli saltuariamente e sciacquarsi successivamente bene la bocca con acqua. Sono dannosi per la bocca pure i crackers, il pane e la pasta di farina bianca lavorata perché contengono molti zuccheri. Si può optare per prodotti con la farina integrale, che invece sono ricchi di proteine, fibre, vitamine e antiossidanti.

Come già anticipato, state attenti alle bevande gassate. Oltre ad avere molti zuccheri, contengono acido fosforico e acidi citrici che consumano lo smalto dei denti. Infine, siamo alle bevande alcoliche. Provocano disidratazione, rallentano la salivazione, invece necessaria per regolare il numero di batteri presenti in bocca.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here