Endodonzia: una ricerca svela, inutile lo strato di CH nelle otturazioni di carie profonde

0
658

E’ utile inserire uno strato di idrossido di calcio sotto le otturazioni in caso di carie particolarmente profonde? Se lo sono chiesti spesso, negli ultimi tempi, gli odontoiatri. Ebbene, secondo l’ultimo studio, sarebbe una procedura superflua, che può essere evitata. Solitamente, si usa posizione sotto l’otturazione un sottofondo (liner) di idrossido di calcio. Il motivo? Ciò avrebbe dovuto dare vita più facilmente alla formazione di un ponte dentinale o di dentina terziaria, a sua volte protettore del tessuto pulpare da stimoli elettrici o termici e degli agenti chimici degli stessi sistemi adesivi.

L’ultimo studio è stato compiuto facendo radiografie e valutazioni cliniche. E ha dimostrato che avrebbe un senso questa operazione solo sigillando la cavità in modo corretto perché si otterrebbe l’inattivazione completa delle lesioni cariose profonde. Vediamo ora la ricerca che è stata fatta e poi pubblicata sull’International Endodontic Journal a novembre 2018 cosa ci dice. La domanda da cui si è partiti è: l’uso di un liner di idrossido di calcio (CH) migliora il trattamento delle lesioni cariose profonde con denti primari e permanenti?

I risultati della ricerca

Si è operato seguendo la Dichiarazione Prisma. Sono stati inclusi altri studi che hanno preso in esame carie profonde trattate sia con sia senza un liner di CH. Le analisi statistiche sono state effettuate con il programma RevMan 5.2 (The Cochrane Collaboration, Copenaghen, Danimarca). E altre ricerche cliniche su pazienti seguiti per almeno 12 mesi, oltre a letteratura precedente in materia mediante otto database: PubMed (MedLine), Lilacs, IBECS, BBO, Web of Science, Scopus, SciELO e The Cochrane Library.

La revisione finale ha tenuto conto dei dati di 17 studi, 2 su denti permanenti e 15 su denti da latte. Si è notato che non c’è praticamente differenza di rischio. Vediamo i risultati esatti: la differenza di rischio per i denti otturati con liner di CH rispetto ai denti ricostruiti con i soli sistemi adesivi senza liner in denti primari è risultata essere di 0,06 (95% CI da -0,01 a 0,13), mentre per i denti otturati con liner di CH rispetto ai denti otturati con cementi vetroionomerici GIC senza liner è risultata essere di 0,10 (95% CI da -0,01 a 0,22). Insomma, nessuna differenza tale da giustificare l’operazione di cui parlavamo all’inizio. Posizionare un sottofondo di idrossido di calcio nel trattamento di lesioni cariose profonde non modifica il successo finale del trattamento stesso. Naturalmente, dovranno esseri fatti altri studi, soprattutto perché sono stati presi in esame solo due casi di denti permanenti contro i 15 primari.

I migliori specialisti di endodonzia li trovi a Milano.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here